Passaggio al Mercato Libero

Facciamo un pò di chiarezza e vediamo come funziona il Passaggio al Mercato Libero.

Che cosa significa?

E’ la liberalizzazione del Mercato Luce e Gas dal Monopolio.

Questo cambiamento ha dato vita a molti Fornitori che propongono le loro Offerte Commerciali mettendo l’Utente nella condizione di poter scegliere.

Tutti i Fornitori sono obbligati a rispettare i costi della parte Distribuzione (vedi qui la differenza tra Distributore e Fornitore) e le regole imposte da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente)

Intanto voglio ricordarti che il passaggio comporta un Contratto di Fornitura allegato all’Offerta Commerciale che ti viene proposta.

Sono dell’idea, penso anche tu, che in ogni caso preferisco il Fornitore trasparente che mi presenta il Contratto e l’Offerta su CARTA  e non telefonico. Anche perchè è sempre bene averne una Copia in casa.

Fatta questa premessa vediamo cosa comporta il passaggio:

  • Nessun Costo previsto (a meno che il tuo Fornitore di provenienza non ti abbia venduto prodotti o servizi dilazionati in Bolletta es. Condizionatore, Caldaia…in questo caso informati)
  • Nessun Vincolo e puoi ricambiare Fornitore quando vuoi (fatto salvo l’appunto di prima)
  • Nessun Disservizio (alcune persone paragonano erroneamente il cambio Fornitore Luce/Gas con il cambio Gestore di Telefonia che a volte ti lascia senza Linea per 24 ore)
  • La chiusura del tuo Fornitore precedente avviene in automatico tra Fornitori
  • Tempo necessario per il passaggio da 1 a 2 mesi

Scopri anche ABOLIZIONE MAGGIOR TUTELA

Per saperne di più Contattami

342 047 0388   

(anche SMS o WhatsApp)

stefano.bortolotti1968@gmail.com