Esenzione Canone RAI

Non sto scherzando, è possibile ottenere l’esenzione Canone RAI e non pagarlo.

Prima di scendere nel dettaglio come e chi può fare domanda di esenzione dal canone Rai, è bene ricordare che l’importo del canone di 90 euro è addebitato direttamente nella bolletta della luce a tutti i cittadini titolari di un contratto di fornitura elettrica residenziale.

A dicembre scorso l’Agenzia delle Entrate aveva ricordato che per non pagare il canone Rai bisognava inviare il modulo di domanda di non detenzione della televisione entro il 31 gennaio 2018.

E’ tuttavia prevista anche in altri casi e di seguito vediamo chi non paga, tutti i casi di esonero e quando è necessario presentare domanda all’Agenzia delle Entrate.

Ecco come fare domanda di esenzione canone Rai 2018 per non detenzione della TV, per reddito basso o per altri casi particolari.

Per richiedere l’esenzione canone Rai 2018 è necessario presentare domanda utilizzando il modulo di dichiarazione di non detenzione di apparecchio televisivo messo a disposizione sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La domanda va inviata all’indirizzo indicato (vedi qui)

Possono disdire l’abbonamento alla Tv e non vedersi addebitare l’importo del canone Rai in bolletta tutti i contribuenti che, seppur titolari di fornitura di energia elettrica per uso domestico residenziale, non hanno in casa nessun apparecchio televisivo.

In pratica, le scadenze per presentare domanda di esenzione canone Rai 2018 sono le seguenti:

  • fino al 31 gennaio 2018 esonera dal pagamento per l’intero anno 2018;
  • dal 1° febbraio al 30 giugno 2018 esonera dal pagamento per il secondo semestre (luglio-dicembre 2018)

Per maggiori dettagli visita il sito dell’Agenzia delle Entrate (vedi qui)

Se rientri in una delle categorie elencate qui sotto, puoi risparmiarti questa Tassa

Anziani Over 75 non conviventi con altri soggetti titolari di un proprio reddito o con reddito che, unito a quello del coniuge convivente, non superi i 516,46€ per tredici mensilità;
Invalidi civili degenti in un casa di riposo;
Militari delle Forze Armate Italiane: ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate. Inoltre se un membro delle Forze Armate si trova in un appartamento privato all’interno di una struttura militare NON è esonerato dal pagamento del canone;
Militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato;
Agenti diplomatici e consolari: solo per quei Paesi per cui è previsto lo stesso trattamento per i diplomatici italiani;
Rivenditori e negozi in cui vengono riparate TV

SANZIONI

In assenza di pagamento alla società di vendita, tale dato è comunicato all’agenzia delle entrate e la sanzione varia da 200 a 600 euro.

Per saperne di più Contattami

342 047 0388   

(anche SMS o WhatsApp)

stefano.bortolotti1968@gmail.com