Come si Legge il Contatore Luce e Gas

Scopriamo insieme come si legge il Contatore Luce e Gas.

In questa sezione ti ho preparato alcune info di base per sapere come leggere il tuo contatore della Luce e del GAS

Luce

Per facilitare la comprensione del contatore elettronico prendiamo come esempio uno di quelli forniti da e-distribuzione (ex Enel Distribuzione), che è il più diffuso. Le sue funzioni sono molto simili ad altri contatori elettronici distribuiti da altre società. Il contatore elettronico è dotato di un display nella parte frontale. Alla destra del display trovi il pulsante di lettura. Premendo il tasto di lettura più volte puoi leggere tutte le informazioni utili relative ai tuoi consumi.

Ecco tutte le informazioni che trovi in sequenza:

  • Numero cliente di 9 cifre che identificano l’utenza (i contatori di Acea possono presentare un numero cliente da 7 a 15 cifre)
  • Fascia oraria entro la quale ci si sta rifornendo al momento della lettura
  • Potenza istantanea assorbita in kW (alcuni contatori non la mostrano) (La potenza istantanea permette di verificare la potenza utilizzata dai singoli apparecchi e acquisire una maggiore consapevolezza dei propri consumi. La massima potenza istantanea assorbita, invece, indica il valore massimo dell’assorbimento in kW, indipendentemente dalla fascia oraria. Questi valori si aggiornano in modo automatico ogni due minuti)
  • La lettura dei consumi nelle tre fasce orarie (A1, A2 e A3 oppure F1, F2 e F3) e della potenza massima registrate dal contatore (P1, P2 e P3)
  • La lettura dei consumi e la potenza massima sono visualizzate due volte, la prima si riferisce al consumo fino al momento in cui stai leggendo il contatore. La seconda invece, lettura precedente o ultima lettura, è aggiornata all’ultimo giorno del mese precedente. Ti faccio un’esempio: se leggi il contatore il 12 di aprile la lettura precedente è aggiornata al 31 marzo. 
  • Data e ora

GAS

Ti hanno sostituito il contatore del gas con un nuovo modello? Qui trovi tutte le informazioni utili su come si legge il Contatore e come funziona il contatore elettronico del gas. Scopri dove si trova il numero di matricola e il PDR, il punto di riconsegna necessario in molte operazioni, come il subentro o la voltura delle utenze.

Cerca il Tuo Contatore del GAS e scarica il Manuale

SE IL TUO DISTRIBUTORE E’ ITALGAS CLICCA QUI

SE IL TUO DISTRIBUTORE E’ 2I RETE GAS CLICCA QUI

La sostituzione del contatore del gas elettronico è obbligatoria?

La sostituzione è stata decisa dall’Autorità e imposta alle società di distribuzione locali che gestiscono l’ultimo tratto della rete e gli apparecchi ad essa collegati. La Delibera è la 631/2013/R/gas e successive modificazioni, che obbliga alla messa in servizio dei cosidetti smart meter gas, i contatori intelligenti.

L’operazione del cambio è obbligatoria e il cliente finale non può rifiutarsi per la sostituzione del contatore del gas con il nuovo modello elettronico.

L’intervento di sostituzione è gratuito per il cliente e non comporta particolari disagi. Il lavoro viene eseguito con una durata massima di due ore, in cui la fornitura verrà ovviamente sospesa.
Ecco alcune informazioni pratiche da sapere sulla sostituzione del contatore del gas.

  • La sostituzione non prevede alcun costo e dura circa due ore.
  • Non viene richiesto né denaro né la visione delle bollette del gas.
  • Il cliente deve essere informato della sostituzione.
  • L’appuntamento deve essere comunicato con almeno 10 giorni in anticipo.
  • La presenza del cliente è preferibile e risulta necessaria se il contatore non è accessibile.
  • Il tecnico sarà riconoscibile grazie ad un tesserino della società di distribuzione.
  • Alla fine viene redatto un verbale, con riportato il consumo del contatore sostituito.

Come fare l’autolettura del contatore del gas elettronico?

Tutti i display, per minimizzare il consumo di energia sono normalmente spenti e per attivarli è sufficiente premere il pulsante vicino al display.
A seconda dei modelli dovrai premere più volte il pulsantefino a che non visualizzerai il consumo di gas espresso sempre in metri cubi (m3). In alcuni casi sono presenti più pulsanti, ad esempio nel modello della foto accanto il bottone da premere per accendere il display è quello verde, posizionato al centro.
I due piccoli fori presenti in tutti i contatori del gas elettronici sono per la lettura ottica, ad uso esclusivo del personale tecnico del distributore.

Una volta appuntato il consumo dovrai contattare il tuo fornitore per comunicarli in una precisa finestra temporale indicata sulla bolletta (in genere nei dieci giorni precedenti l’emissione).
Dopo qualche minuto il display si spegneautomaticamente, per riaccenderlo basterà premere nuovamente il pulsante.
Alcuni modelli visualizzano anche il PDR nel display, premi il pulsante più volte per scoprire se il tuo modello lo consente.

Per saperne di più Contattami

342 047 0388   

(anche SMS o WhatsApp)

stefano.bortolotti1968@gmail.com